Capitale del Menabe, Morondava si trova sul delta del fiume omonimo. La città è sempre stata in guerra con il mare ed ha perso 2 km della ricca pianura agricola (Mahamasy e Betsipangnato) in un luogo chiamato “La password Bethania”, nell’arco  spazio di un secolo e mezzo.

Il canale del Mozambico resta il regno del traffico a vela. Dal Nord e dal Sud le  golette sono efficienti mezzi di trasporto nelle vaste aree costiere isolate e inaccessibili via terra. Noce di cocco, rafia, legno, miele selvatico, lastre di cera, secchi di prodotti ittici sono tutti raccolti localmente e lasciano queste coste per le grandi città occidentali, in attesa di essere trasformati, venduti o esportati.
In cambio, i villaggi della costa sono riforniti con altri beni (sale, zucchero, cherosene, olio, sapone, tessuti, ecc.) che saranno venduti al dettaglio nel “Dokan” (nome del negozio di origine araba ) alle persone del “bush”.
L’influenza arabo-islamica, che ha interessato si sviluppa per secoli lungo le coste dell’Africa e delle Comore, è presente lungo tutta la costa. Così, alcuni operatori economici hanno antenati venuti dallo Yemen, Somalia e l’arcipelago delle Comore. Anche se integrati nei villaggi Sakalava, le genti di origine araba, hanno conservato una parte del loro stile di vita e la be loro religione, l’Islam.

Il viale dei baobab (19 Km)
Spettacolare panorama di baobab (Adansonia grandidieri), localmente chiamato “Reniala” all’inizio della strada verso Belo Tsirihibina. (Periodo di fioritura tra febbraio e marzo – fiori gialli)

Tombe Reali Mahabo (42 Km)
Mahabo significa “alto”. Questo nome deriva dalle tombe dei re Sakalava Menabe. Nota vicino Mahabo, l’esistenza di maestosi baobab.

Forest Kirindy (ca. 60 km)
Sulla strada che porta a Belo su Tsirihibina.

Luoghi di sepoltura Sakalava Vezo
La visita di questi luoghi di sepoltura è soggetta ad autorizzazione preventiva da parte del governo locale. E’ assolutamente necessario essere accompagnati da una guida per l’ulteriore difficoltà di accesso, molti tabù ( “Fady”) proteggono questi siti.

Tombe Mangily
Disponibile solo nella stagione secca a causa della zona paludosa.
Tombe di Ambato sul mare e Kiváló
Accesso possibile solo in barca. Kiváló è il villaggio dell famoso scultore Rasidany.

Tombe Lovobe
(A sud di Morondava) accessibili solo in canoa.

2017-06-17T12:10:12+00:00