Un viaggio alla scoperta dei gusti e sapori del Madagascar, che presenta tutti gli aspetti della cucina malgascia, dalla tradizione degli altopiani, che unisce cultura francese e cinese, fino alla cucina costiera che propone materie prime eccezionali appena pescate.

Il tour inizia con una giornata intera passata in capitale ad Antananarivo, scoprendo al mattino l’antico palazzo della regina per pranzare alla Varangue da Chef Lalaina, un ristorante a livello di uno stellato Michelin, con ottima cura nei piatti un’ atmosfera vintage e un servizio impeccabile; un’attenzione particolare dedicata ai dessert, specialmente quelli con il cioccolato di Ambanja, elemento preferito dallo chef.

Restaurant-La-Varangue-Tananarive

Nel pomeriggio visita della città alta e del mercato locale mentre per cena ritrovo dal monumento della cucina tradizionale malgascia, Mariette, che presenterà i piatti tipici del Madagascar con un menu’ che si rifà filologicamente al menu’ servito alla corte fino a metà del secolo scorso per le grandi occasioni; ottimo uso di erbe locali e spezie per piatti dal distinguibilissimo gusto locale.

Il giorno successivo ci soffermeremo per pranzo a Behenji, la capitale del foie gras, sempre di anatra, e associato alle spezie tipiche del Madagascar: pepe verde e rosa, cannella , vaniglia… Ristorante semplice sul modello di una trattoria locale, molto frequentato dai residenti senza sfarzi nell’arredamento e nel servizio.

089

Pomeriggio dedicato alla visita di Antsirabe, la città termale del Madagascar e cena in un ristorante locale per poter assaporare il miglior filetto di zebu’ di tutta l’isola. Un interessante produzioni di formaggi francesi prodotti localmente con latte di zebù sarà presentata durante la cena.

Il giorno successivo visiteremo la città degli sculturi di legni preziosi, Ambositra, pranzando in un tipico ristorante locale caratterizzato da un arredamento di intarsi e sculture tipiche della città.

Al calar del sole visiteremo il parco di Ranomafana per scoprire i lemuri notturni e ogni sorta di camaleonti e gechi.

6869874-Duck_soup_with_foie_gras_Antananarivo

Mattino successivo dedicato alla visita del parco, foresta tropicale umida con un tasso di endemismo unico, molti lemuri differenti (facilmente visibili fino a 7 specie in un circuito di 3 o 4 ore).

Pranzo a base di cacciagione in un ristorante cinese (ma si parla di cinesi installati in Madagascar da molte generazioni, che hanno integrato il savoir faire importato secoli fa con i prodotti locali) con la possibilità di gustare carni difficlmente trovabili altrove: coccodrillo, pipistrello, facocero ma anche carni più conosciute come anatre selvagge e faraone.

Visita della città alta di Fianarantsoa, ricca in storia e appena ristrutturata per intero da una associazione americana per riportare in luce le tradizioni architettoniche del posto.

In un ristorante-hotel ricavato da una casa tradizionale antica, riscopriremo i gusti più autentici della trazione francese in Madagascar.

Bife_de_chorizo_(2)

Il mattino successivo ci inoltreremo nel parco di Anja, abitato dai simpaticissimi lemuri catta che scopriremo a centanaia in una breve passeggiata nella foresta.

Una veloce pizza a mezzogiorno a Ranohira da Luigi, un pizzaiolo italiano da anni installato in Madagascar, uno dei pochissimi a fare una pizza di livello italiano, spesso anche meglio delle pizze in Italia.

Pomeriggio di relax alla piscina dell’hotel Relais de la Reine con SPA , centro equitazione, via ferrata e tante altre attività a disposizione.

Cena tipicamente francese con alcune suggestione di mare all’ottimo ristorante del Relais de la Reine

Il giorno successivo dedicato alla visita del parco dell Isalo, con picknick di grigliate e insalate a metà percorso.

Cena ancora al Relais de la Reine.

6869873-Calamari_creole_pate_Antananarivo

La giornata successiva ci porterà al mare, inizialmente nella città di Tulear dove pranzeremo nell’ottimo ristorante italiana Corto Maltese, con Bea, la proprietaria ai fornelli per una classica cucina italiana arricchita dalla qualità dei prodotti locali. Poi andremo al Residence Eden, affacciato sulla barriera corallina di Anakao e circondato dalla foresta secca del parco di Tsinjorake.

Pomeriggio al mare e cena con tipico menù di mare.

10486379_349320325232288_963455996928683346_o

Il viaggio puo’ poi continuare con altre estensioni mare o semplicemente finire con il volo che da Tulear riporta in capitale.

2016-10-26T10:50:26+00:00