Cucina malgascia: un variegato menu di sapori e curiosità gastronomiche

Il cibo, le ricette tipiche, le abitudini gastronomiche locali sono un momento fondamentale di tutti i viaggi turistici. Nella gastronomia di un paese ritroviamo sapori caratteristici della regione, ma allo stesso tempo ci addentriamo nei meandri della sua cultura.

Anche se in lingua malgascia il verbo mangiare si traduce con la parola “mangiare–riso”, vi faremo scoprire che in questa bellissima isola si mangia molto più che solo riso!

 

FRUTTA DEL MADAGASCAR: COLORATA, SAPORITISSIMA E TUTTA BIOLOGICA

Se avete previsto un viaggio in Madagascar in particolare dal mese di novembre in poi, dovete assaggiare la frutta tropicale tipica del paese. La frutta in Madagascar è trattata pochissimo e ha un sapore intenso e fantastico!

Tra le varie prelibatezze, non dimenticatevi di gustare un bel mango fresco e di scoprire il sapore del mangostano: questo frutto esotico cresce soltanto vicino all’equatore e va messo in cima alla lista delle cose da mangiare assolutamente. È uno dei frutti più saporiti del pianeta!

Ah, non dimenticate naturalmente di provare il litchi dell’isola!

 

 

 

LE COSTE DEL MADAGASCAR: CUCINA A BASE DI PESCE FRESCO E ATMOSFERA ROMANTICA

Nel vostro programma di viaggio in Madagascar dovete prevedere alcune tappe lungo le regioni della costa. Sulle spiagge delle località principali, Nosy Be, Antsiranana, Toliara e Anakao, proverete l’indimenticabile esperienza di consumare pesce appena pescato, grigliato e preparato direttamente in spiaggia.

Cosa mangiare di meglio di un buon piatto di frutti di mare, lungo la riva dello stesso mare da dove provengono?

Regalatevi l’esperienza magica di una cena in spiaggia con all’orizzonte l’accenno di un bellissimo tramonto sull’acqua!
Lungo le coste del Madagascar vi è l’abitudine di cucinare con condimenti piuttosto inusuali per noi europei, quali latte di cocco, vaniglia o chiodo di garofano: dovete provare questi piatti per la gioia del vostro palato!

 

 

 

LA CUCINA TRADIZIONALE MALGASCIA: NON SOLO PESCE

La cucina malgascia è basata sull’impiego del riso, come accompagnamento nei piatti di carne, molto saporita, pesce freschissimo e legumi. Oltre al riso con carne di zebù, pollo o pesce, serviti in tutto il territorio, in Madagascar si mangia anche coniglio, anatra e capra. Il maiale può essere un tabù per motivi religiosi, ma viene regolarmente servito nei ristoranti della capitale.

Cosa mangiare dunque per fare un vero tuffo nella cucina quotidiano dei malgasci?

Dovete assolutamente provare il “Lasary Votabia” (pronuncia: Lassàr Votabì), specialità gastronomica presente in tutta l’isola, e gli “Achards” (pronuncia: Ashàr).

Lasary Votabia – È conosciuto anche come Rougail ed è un accompagnamento delizioso, nonostante la sua semplicità: pomodori a pezzetti quadrati con cipolla finemente tagliata e prezzemolo, il tutto bagnato da succo di limone locale, gradevolmente intenso.

Achards – Generalmente mango o limone sottaceto: si aggiunge ai bordi del piatto principale come condimento.

Per concludere la lista dei piatti da assaggiare in Madagascar, non potete non gustare l’amatissimo Maskita: è carne di zebù marinata e cotta allo spiedo. Da accompagnare con un bicchiere di birra.

 

 

 

2017-12-21T16:22:26+00:00