Autobus extra urbani e taxi brousse

I collegamenti tra una città e l’altra sono solitamente effettuati con autobus e minibus di media grandezza chiamarti taxi brousse (taxi della foresta); partono da determinate stazioni generalmente poste sulle vie di uscita delle città alle biglietterie lì presenti si può acquistare il biglietto già il giorno prima del viaggio altrimenti lo si fa direttamente sull’ autobus: le tratte e i prezzi sono indicati chiaramente e affissi.

Da alcuni anni esistono compagnie private di trasporto che su determinate tratte propongono grossi autobus extraurbani un po più comodi dei taxi brousse: la compagnia madabus che ha iniziato a operare nel 2009 è una delle preferite dai viaggiatori; l’alternativa sono gli autobus della posta per Tulear e Majanga che hanno l’ufficio nella posta della città alta.

Auto a noleggio

In Madagascar generalmente non si noleggiano auto senza autista: molte agenzie mettono a disposizione di solito le vetture autista compreso.
In un paese senza numeri di emergenza e soccorso stradale è senz’altro un vantaggio, senza contare che gli autisti conoscono meglio di noi le strade spesso prive di segnaletica.
Bisogna tenere presente che per percorsi al di fuori delle strade statali è spesso indispensabile un mezzo a trazione integrale
Il prezzo di noleggio giornaliero include solitamente anche i costi dell’autista tariffa pernottamento e vitto.
Per guidare in Madagascar è sufficiente la patente europea e per il guidatore c’è l’obbligo di allacciare la cintura di sicurezza.

Treno

Il Madagascar ha quattro vie ferroviarie di cui solo una intera e una parziale sono attualmente utilizzate per i passeggeri: la linea Fianarantsoa-Manakara e il tratto da Moramanga a Toamasina
Un treno passeggeri percorre tre volte alla settimana entrambe le direzioni.
Sulle altre linee al momento non è possibile il trasporto passeggeri
Un’eccezione è rappresentata dai treni Charter della Madarail: il Micheline è una sorta di autobus su rotaie da 19 posti.
Per la tratta Antananrivo-Antsirabe richiede sei ore per Antananarivo-Andasibe cinque ore.
Per i gruppi più numerosi c’è il trans lemurie express: a seconda della richiesta questo treno può disporre di uno o due vagoni da 50 o 100 posti

Taxi e pousse pousse

In tutte le maggiori città del Madagascar ci sono a disposizione taxi: li si può chiamare direttamente dalla strada con un semplice gesto della mano.
Alcuni sostano davanti alle stazione dei treni o degli autobus e agli hotel principali
Non esiste il tassametro e il prezzo della corsa va concordato con l’autista all’inizio del viaggio; è bene informarsi in albergo o al ristorante sui prezzi delle varie tratte.
Lo stesso dicasi per i pousse pousse ancora presenti in alcune città che sono tipici riscio malgasci che possono portare fino a due persone

Mezzi pubblici urbani

Per spostarsi all’interno delle città si utilizzano quasi esclusivamente minibus chiamati taxi be (grandi taxi): percorrono tratte prestabilite che vanno dal centro a determinati capolinea di periferia
Il percorso e il numero di linea dovrebbero essere segnati su un cartello posto davanti al parabrezza o appeso; le fermate sono indicate solo in rari casi e il biglietto si paga al secondo conducente
Per gli stranieri si tratta di un sistema un po’ difficoltoso e scomodo; inoltre gli autisti parlano quasi sempre solo malgascio.
Carretti trainati da zebùUno dei metodi di trasporto più tradizionale nel sud dell’isola ma anche nella regione degli altopiani sono i carri trainati da zebù.
Si tratta senza dubbio di un mezzo suggestivo e legato alla cultura locale ma per chi non è abituato i lunghi percorsi possono rivelarsi una vera tortura; se in ogni caso si decide di voler tentare l’ esperienza ci si può rivolgere a uno degli alberghi di Ifaty e procedere alla prenotazione.