Il periodo migliore per visitare il Madagascar?

Paese estremamente vasto e variegato, il Madagascar presenta condizioni climatiche che variano in relazione al territorio.
Il periodo migliore per una vacanza in Madagascar? Dipende anche da ciò che desideri vedere.

 

ESTATE: IL PERIODO MIGLIORE PER TUTTI I TIPI DI ATTIVITÀ

Da luglio a settembre, il Madagascar offre il meglio di sé.

È il periodo migliore per chi sogna di avvistare le balene!

In questi mesi le megattere si trasferiscono per figliare nelle calde acque tropicali che bagnano le coste malgasce, dalle gelide acque dell’Antartide.
Potrete vederne in abbondanza a Nosy Boraha, anche se non disdegnano le acque di Nosy Be, Toliara e Tolagnaro.

Questo è il periodo perfetto per qualsiasi attività non solo in spiaggia o sottomarina, ma anche per la visita dei parchi!

Il clima si rivela perfetto: le piogge sono lontane e, seppur inverno, sulle spiagge le giornate sono calde e gradevoli anche nei parchi come l’Isalo, notoriamente afosi.

 

PRIMAVERA: LA STAGIONE DEL RELAX

Tra aprile e giugno le piogge cessano: la bella stagione è sempre più vicina e ci si può muovere liberamente in un periodo in cui i turisti sono ancora pochi.

Si tratta pertanto del periodo migliore sia dal punto di vista economico, con biglietti aerei meno cari, sia dal punto di vista turistico perché si possono effettuare visite evitando l’affollamento tipico dell’alta stagione.

Da aprile a maggio potrete visitare tranquillamente i parchi del Madagascar, Andasibe, Ranomafana, Isalo, Berenty e Masoala, così come avvistare e conoscere gli “spiriti della notte”, i lemuri, ma anche i rettili, serpenti, camaleonti e l’unica specie di coccodrillo presente sul territorio, il “coccodrillo del Nilo”!

La primavera è il periodo migliore per trovare ottime sistemazioni alberghiere a prezzi economici, nonché per godere della flora malgascia nel suo massimo splendore dopo le piogge.

 

 

AUTUNNO: IL MESE DEI CUCCIOLI DEI LEMURI

Se desiderate vedere i cuccioli dei lemuri, prenotate un viaggio per il mese di ottobre!

Diverse specie di lemuri avranno infatti partorito nel mese di settembre e sarete felici di ammirare i piccoli abbracciati alle madri oppure osare scorrazzare qua e là.

Di certo, si tratta del periodo migliore per gli amanti della fauna selvatica e ottobre è anche il mese degli amori degli spettacolari uccelli del Madagascar: prevedete un passaggio nelle foreste aride e decidue dell’ovest!

Fino alla metà di dicembre, il clima si presta per itinerari a un bel viaggio alla scoperta di camaleonti, gechi, spiagge, parchi e sole.

 

 

INVERNO: LA STAGIONE IDEALE PER ESPLORARE LE FORESTE DEL SUD DEL MADAGASCAR

Da gennaio a marzo è il momento migliore per esplorare l’arido sud, conoscere fauna e flora e fare incredibili foto di tramonti. La foresta spinosa del sud con i baobab in fiore è uno spettacolo imperdibile che vi toglierà il fiato.

Il percorso dovrà essere scelto con accuratezza per evitare le abbondanti piogge ma vi riserverà piacevoli sorprese.

 

 

2017-12-21T16:13:03+00:00