Home/Blog/Sei morti per carestia ad Ampanihy

La carestia imperversa nella parte meridionale del Madagascar. Lunedì scorso, il deputato di Ampanihy Ouest, Marco Tsaradia, ha annunciato sulla sua pagina Facebook, sei morti a causa della carestia, nella fokontany Ampitanake, nel comune rurale di Itampolo. “  Diversi fokontany (villaggi) nel distretto di Ampanihy soffrono la carestia. La gente del posto è costretta a consumare cactus rossi, manghi verdi cotti e bacche di tamarindo per sopravvivere. Alcune famiglie deplorano le morti a causa del Kere, di cui sei nella fokontany di Ampitanake  ” , ha detto il vice Marco Tsaradia.

”  Siamo commossi alla vista delle foto e dei video condivisi dall’Associazione Sud-Mada Charity sulla carestia nel Sud  “, secondo il deputato.

Questa associazione sottolinea nella sua pagina Facebook ufficiale che la morte dei sei bambini è avvenuta in una sola settimana. A seguito di una conversazione telefonica con una fonte dell’associazione, questi decessi sono avvenuti ad Ampitanake poche settimane fa, mentre altri sono stati segnalati un mese fa, secondo l’indagine svolta da questo associazione umanitaria con sede ad Ampanihy.

Il deputato ha indicato che i membri dell’ESTSM o Solid Team Tsaradia per il sud del Madagascar, in collaborazione con l’Associazione Sud Mada Charity, hanno già effettuato una discesa sul luogo e hanno notato la situazione di precarietà e carestia in diversi distretti di Ampanihy.

Indagine

Inoltre, il capo del distretto di Ampanihy, Jovin Thomas Andriamaro ha spiegato che “  il distretto non è ancora stato informato del rapporto riguardante queste morti di carestia, ma sentiamo i presidenti di Fokontany che parlano dell’esistenza di queste morti. morti collettive. Ma in assenza di un rapporto ufficiale, non possiamo confermare l’esistenza di queste morti. D’altra parte, possiamo dire che la carestia ha iniziato a imperversare due settimane fa. Nove dei diciannove (19) comuni di Ampanihy ora soffrono di Kére e gli abitanti consumano ancora manghi verdi che cucinano. E come soppressori dell’appetito, per placare il loro desiderio di mangiare, bevono l’acqua di Fangitse, un arbusto che produce acqua dopo il trattamento  ”.

Il capo del distretto ha sottolineato che i bambini sotto i 5 anni sono i più vulnerabili. Molti di questi bambini sono molto stanchi e molto magri, con grandi teste e grandi pance.

“  Stiamo ancora indagando su questa carestia nel nostro distretto e attualmente abbiamo identificato ottocento (800) persone vulnerabili nel comune urbano di Ampanihy. La maggior parte delle famiglie non può più procurarsi cibo per mancanza di potere d’acquisto  ”, secondo il capo del distretto.

Un’altra fonte ad Ampanihy spiega che “  la fokontany Ampitanake, comune di Itampolo, dove sono stati scoperti i sei casi di morte pubblicati su Facebook, è molto isolata, e si trova a 190 km dal capoluogo. Non esiste una rete telefonica in questo paese e nessun mezzo di trasporto per raccogliere dati lì, motivo per cui non disponiamo ancora delle cifre esatte. Inoltre, i comuni di Beahitse, Itampolo, Ankilimivoy, Bearo sono tra gli altri i comuni più colpiti dall’insicurezza alimentare nel nostro distretto  ”.

I funzionari dell’Ufficio nazionale per la gestione dei rischi e dei disastri (BNGRC) con partner tecnici e finanziari stanno facendo irruzione ad Ampanihy come parte della creazione di un centro di riabilitazione medica e nutrizionale intensiva. lottare contro l’insicurezza alimentare in questo distretto.

Secondo il comunicato di USAID (Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale, il governo degli Stati Uniti ha appena fornito a 64mila bambini del Madagascar meridionale aiuti per 2,5 milioni di dollari. per aiutarli a combattere la malnutrizione. Questo aiuto sarà gestito dal WFP (Programma alimentare mondiale) e dall’UNICEF (Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia). Secondo lo stesso comunicato, uno studio condotto nell’aprile 2020 ha ha indicato che quest’anno 119.000 bambini malgasci soffriranno di malnutrizione acuta moderata e oltre 19.000 altri saranno colpiti da malnutrizione acuta grave in sei distretti del Madagascar meridionale.

Sei morti per carestia ad Ampanihy

La carestia imperversa nella parte meridionale del Madagascar. Lunedì scorso, il deputato di Ampanihy Ouest, Marco Tsaradia, ha annunciato sulla sua pagina Facebook, sei morti a causa della carestia, nella fokontany Ampitanake, nel comune rurale di Itampolo. “  Diversi fokontany (villaggi) nel distretto di Ampanihy soffrono la carestia. La gente del posto è costretta a consumare cactus rossi, manghi verdi cotti e bacche di tamarindo per sopravvivere. Alcune famiglie deplorano le morti a causa del Kere, di cui sei nella fokontany di Ampitanake  ” , ha detto il vice Marco Tsaradia. "  Siamo commossi alla vista delle foto e dei video condivisi dall'Associazione Sud-Mada Charity sulla carestia nel Sud  ", secondo il deputato. Questa associazione sottolinea nella sua pagina Facebook ufficiale che la morte dei sei bambini è avvenuta in una sola settimana. A seguito di una conversazione telefonica con una fonte dell'associazione, questi decessi sono avvenuti ad Ampitanake poche settimane fa, mentre altri sono stati segnalati un mese fa, secondo l'indagine svolta da questo associazione umanitaria con sede ad Ampanihy. Il deputato ha indicato che i membri dell'ESTSM o Solid Team Tsaradia per il sud del Madagascar, in collaborazione con l'Associazione Sud Mada Charity, hanno già effettuato una discesa sul luogo e hanno notato la situazione di precarietà e carestia in diversi distretti di Ampanihy. Indagine Inoltre, il capo del distretto di Ampanihy, Jovin Thomas Andriamaro ha spiegato che “  il distretto non è ancora stato informato del rapporto riguardante queste morti di carestia, ma sentiamo i presidenti di Fokontany che parlano dell'esistenza di queste morti. morti collettive. Ma in assenza di un rapporto ufficiale, non possiamo confermare l'esistenza di queste morti. D'altra parte, possiamo dire che la carestia ha iniziato a imperversare due settimane fa. Nove dei diciannove (19) comuni di Ampanihy ora soffrono di Kére e gli abitanti consumano ancora manghi verdi che cucinano. E come soppressori dell'appetito, per placare il loro desiderio di mangiare, bevono l'acqua di Fangitse, un arbusto che produce acqua dopo il trattamento  ”. Il capo del distretto ha sottolineato che i bambini sotto i 5 anni sono i più vulnerabili. Molti di questi bambini sono molto stanchi e molto magri, con grandi teste e grandi pance. “  Stiamo ancora indagando su questa carestia nel nostro distretto e attualmente abbiamo identificato ottocento (800) persone vulnerabili nel comune urbano di Ampanihy. La maggior parte delle famiglie non può più procurarsi cibo per mancanza di potere d'acquisto  ”, secondo il capo del distretto. Un'altra fonte ad Ampanihy spiega che “  la fokontany Ampitanake, comune di Itampolo, dove sono stati scoperti i sei casi di morte pubblicati su Facebook, è molto isolata, e si trova a 190 km dal capoluogo. Non esiste una rete telefonica in questo paese e nessun mezzo di trasporto per raccogliere dati lì, motivo per cui non disponiamo ancora delle cifre esatte. Inoltre, i comuni di Beahitse, Itampolo, Ankilimivoy, Bearo sono tra gli altri i comuni più colpiti dall'insicurezza alimentare nel nostro distretto  ”. I funzionari dell'Ufficio nazionale per la gestione dei rischi e dei disastri (BNGRC) con partner tecnici e finanziari stanno facendo irruzione ad Ampanihy come parte della creazione di [...]

By |Ottobre 21st, 2020|Categories: Blog|0 Comments

Un altro monumento storico di Antananarivo è stato riabilitato

Un luogo storico ad Antananarivo situato vicino al Palazzo Reale di Manjakamiadana ad Andohalo, il tribunale d'Ambatondrafandrana , è ora in fase di ristrutturazione. Questo a seguito dei lavori di riabilitazione realizzati in pochi mesi, con il finanziamento del Ministero della Comunicazione e della Cultura (MCC). “Questo sito fa parte del patrimonio nazionale dal 1978. Tuttavia, era in uno stato pietoso, a causa della mancanza di manutenzione negli ultimi anni. L'ultima ristrutturazione risale al 2006, curata dall'associazione amici del patrimonio. Tuttavia, la valorizzazione del nostro patrimonio storico fa parte della politica del ministero, da qui il lavoro di riabilitazione intrapreso. Inoltre, durante il progetto "Tagnamaro" realizzato nel 2019, si sono potuti realizzare alcuni piccoli lavori, tra cui la tinteggiatura. Grandi opere in calcestruzzo e legno, tra cui il rifacimento del tetto, dei pilastri, del giardino  sono ora completate ”, spiega Lalatiana Andriatongarivo, ministro responsabile.  D'ora in poi, questo sito è accessibile al pubblico in generale. Può anche ospitare eventi culturali, compresi quelli che espongono la storia. Gli agenti del MCC lo sorvegliano durante il giorno, prima che gli elementi delle forze di sicurezza prendano il sopravvento di notte. Gestione assicurata tramite il fondo "Lovako" Più di 170 patrimoni nazionali sono annoverati in tutto il Madagascar. Il MCC ne assicura la gestione, attraverso il fondo “Lovako”. Tutte le entrate raccolte da palazzi, musei e altri siti storici vanno a questo fondo. Sono utilizzati in particolare per finanziare i lavori di riabilitazione di questi siti. “In collaborazione con i dipartimenti regionali di comunicazione e cultura, stiamo individuando da due a tre siti per regione da riabilitare. Anche notabili e leader tradizionali partecipano alla loro identificazione, mentre il ministero si occupa di arbitrato. I relativi lavori sono già iniziati e proseguiranno nel 2021 ”, suggerisce il n ° 1 del MCC. Per informazione, la Corte di Ambatondrafandrana è l'antico palazzo di giustizia ai tempi dei reali, sin dal regno del re Andrianampoinimerina. La struttura in pietra, che ha l'aspetto di un tempio greco, fu però realizzata nel 1881 dall'architetto inglese John Parrett, durante il regno della regina Ranavalona II. Il suo stile greco ionico, con le 16 colonne, rappresenta i 16 regni di Merina.

By |Ottobre 10th, 2020|Categories: Blog|0 Comments

Il turismo in Madagascar ha perso l’83% del fatturato

La raccolta dei dati per la seconda edizione dell'High Frequency Household Telephone Survey (EHFTM) è stata effettuata dal 5 al 20 agosto con un campione composto da 1.580 famiglie distribuite in tutto il Paese. Come promemoria, l'obiettivo di questa serie di indagini è monitorare l'evoluzione degli indicatori per misurare l'impatto dell'epidemia di COVID-19 sulle condizioni di vita delle famiglie. Al fine di rispettare le misure di allontanamento sociale richieste durante questo periodo, si ritiene che l'indagine sia impostata secondo l'approccio CATI ed è stata effettuata tramite intervista telefonica. Il governo dovrebbe comunicare di più sull'utilizzo dei fondi destinati alla risposta al Covid-19, chiedono ad esempio le famiglie che hanno partecipato alla 2 a ondata dell'EHFTM. Per quanto riguarda la ripresa delle attività economiche e quindi il ritorno al lavoro, permane un senso di incertezza tra i lavoratori che hanno perso il lavoro. Più di un terzo non è del tutto sicuro di tornare al lavoro nel prossimo futuro. Pertanto, la vera sfida per il Madagascar è garantire la ripresa economica ponendo fine al lock down, secondo i risultati della seconda edizione dell'High Frequency Household Telephone Survey (EHFTM). Per il settore turistico in particolare, il fatturato è diminuito dell'83%. Questo settore, importante fornitore di valuta estera, dovrà beneficiare della riapertura delle frontiere. I dipendenti dei settori ricreativo, artistico e dell'intrattenimento sono i più colpiti dalla perdita di posti di lavoro a causa della pandemia Covid-19. Si registra una diminuzione del tasso di perdita del lavoro, dal 13% al 6%, per i lavori del settore formale. Il settore formale rimane il più esposto alla crisi sanitaria che colpisce il Madagascar. D'altra parte, quattro posti di lavoro su cento sono stati persi a causa del coronavirus durante il periodo trattato. Durante la raccolta dei dati relativi alla 2 a ondata dell'EHFTM è stato notato che le restrizioni al movimento sono talvolta incompatibili con l'esercizio delle attività di sopravvivenza. La percentuale di famiglie non soddisfatte delle misure adottate dal governo è aumentata del 15% dal primo sondaggio. Inoltre, è richiesta una distribuzione più equa degli aiuti nelle diverse regioni e anche all'interno della stessa comunità. Un migliore targeting potrebbe portare a questo aiuto a beneficio dei più bisognosi, dicono le famiglie.

By |Ottobre 30th, 2020|Categories: Blog|0 Comments

Situazione Covid-19: le autorità annunciano la fine della pubblicazione quotidiana del rapporto epidemiologico

Il rapporto sull'evoluzione dell'epidemia di Covid-19 sarà ora settimanale. Lalatiana Rakotondrazafy, Ministro della Comunicazione e della Cultura, annuncia martedì la fine della pubblicazione quotidiana del rapporto epidemiologico sui canali audiovisivi del Paese. Questa decisione porrà così fine all'emissione giornaliera del COVID-19 Operational Command Center (CCO). Secondo il portavoce del governo, questa decisione è stata presa di concerto con il presidente della Repubblica. "Il Madagascar ha quasi sconfitto l'epidemia", dichiara prima di aggiungere che il programma verrà mantenuto settimanalmente finché l'epidemia non sarà completamente sconfitta. Il presidente Andry Rajoelina ha affidato alla professoressa Hanta Vololontiana la pubblicazione quotidiana dell'evoluzione di questa epidemia in Madagascar. Era l'unica voce autorizzata a parlare del rapporto sulla situazione. Da più di nove mesi, dunque, il preside della Facoltà di Medicina dell'Università di Antananarivo è diventato l'icona della lotta contro questa malattia che ha fatto 237 vittime nel Paese. D'ora in poi, dà appuntamento ogni sabato sul nostro piccolo schermo.

By |Ottobre 13th, 2020|Categories: Blog|0 Comments

21 straordinari benefici del litchi per pelle, capelli e salute

21 straordinari benefici del litchi per pelle, capelli e salute Le scottanti estati portano con loro una varietà di frutti succosi e a base d’acqua che da soli bastano a solleticare le nostre papille gustative. Sono sicuro che molti di voi stanno aspettando l’arrivo dell’esotico litchi, che può essere piccolo in dimensioni ma, come si suol dire, “grandi sorprese vengono in piccoli pacchetti”. Lo sapevate che nell’antica Cina offrire in regalo del litchi a re e regine era considerato un grande onore? Sono numerosi i benefici di bellezza e di salute che possono provenire dal frutto del litchi, dalla perdita di peso e la digestione, alla cura dell’influenza fino alla riduzione dei segni della vecchiaia. Prima vediamo di conoscere brevemente alcune nozioni in merito a cos’è il litchi, e se i litchi possono fare qualcosa per voi. Litchi - Un sunto Nome scientifico – Litchi chinensis Famiglia - Sapindaceae Nativo di - Province di Kwangtung e Fukien nella Cina meridionale Altri nomi - Lichi (Hindi), Vilazi pazham (Tamil), lichi pazham (Malayalam) Il litchi viene coltivato in regioni tropicali e subtropicali ed è popolare in tutto il mondo. Questo frutto succulento e saporito cresce in grappoli su un albero sempreverde di medie dimensioni a crescita lenta che lo produce per un periodo di tempo limitato soltanto. L’albero dà vita anche a dei gradevoli fiori primaverili che vivono davvero poco. Il litchi ha una forma rotonda od ovale con una buccia rosata - marrone, una polpa tra traslucida e bianca e un seme non commestibile. E anche se ha una durata di vita piuttosto corta, questa succosa sorpresa estiva ha di più da offrire che il solo sapore. Il litchi è salutare? Sì. E’ altamente ricco in nutrienti e offre numerosi benefici, per la pelle, i capelli e la salute, che lo rendono altamente irresistibile. Fatti nutritivi sul litchi Il litchi ha un alto valore nutrizionale. E’ molto ricco in vitamina C, con all’incirca 71,5 mg su 100 grammi. E’ inoltre ricco in rame e fosforo. Quello che rende i litchi unici è che essi contengono il polifenolo Oligonol dalle proprietà antiossidanti e antivirali. Benefici del litchi Benefici per la pelle 1) Previene i segni dell’invecchiamento 2) Aiuta a rimuovere le macchie 3) Riduce le scottature dovute al sole 1) Previene i segni dell’invecchiamento Con gli anni, la pelle comincia a mostrare i primi segni dell’invecchiamento. Il litchi, con un uso topico, può aiutare a ritardare il loro apparire. Cosa serve 4-5 litchi, privati del seme e sbucciati ¼ banana matura Come procedere 1. Schiacciare la banana e i litchi. Mescolare bene perché formino una pasta liscia. 2. Massaggiare piano la pasta sul viso e sul collo usando movimenti circolari. 3. Tenere la maschera per 15 minuti e sciacquare con acqua fredda. Perché è efficace Con gli anni, il corpo produce sempre più radicali liberi. Questi radicali liberi danneggiano la pelle, causando rughe. I litchi sono ricchi in antiossidanti che si combinano ai radicali liberi e impediscono loro di recare danno alla [...]

By |Novembre 26th, 2017|Categories: Blog|0 Comments

Gli operatori turistici chiedono la riapertura dello spazio aereo per Aprile

Il settore del turismo sta lottando per riprendersi. Secondo il Groupement des Entreprises de Madagascar (GEM) e la Federazione degli albergatori e ristoratori del Madagascar (FHORM), la ripresa sarà più che lenta per il settore nel 2021 e nel 2022. "Il settore dipende anche da fattori esogeni come il fatto che i viaggi aerei dei vacanzieri dai mercati di emissione saranno ridotti a 3-5 ore di viaggio da casa, questi viaggi saranno essenzialmente ridotti ai paesi che beneficiano di vaccini. , beneficiando dell'assicurazione di viaggio. Studi internazionali dimostrano che il ritorno alla normalità del trasporto aereo non avverrà fino al 2023. Questi fattori ci permettono di capire che il 2021 sarà un altro anno a meno del 25% dei ricavi e il 2022 a inferiore al 50% ", è indicato. GEM e FHORM ritengono quindi che sia necessario migliorare il supporto al settore. Chiedono inoltre al Ministero dei Trasporti, del Turismo e della Meteorologia di agire con un approccio settoriale e specifico ai problemi e alle sfide del settore Turismo-Hotel-Ristorazione. Si sottolinea che due punti di attenzione particolari dovrebbero essere monitorati e migliorati, come la tassazione specifica della THR e un miglioramento della governance del territorio al fine di garantire gli investimenti. Inoltre, gli operatori del turismo chiedono il consolidamento nel 2021-2022 e 2023 del dialogo pubblico-privato al fine di ottenere una governance e uno sviluppo concertati che siano vantaggiosi per tutte le parti interessate. Sono inoltre richiesti il ​​supporto per le fatture scadute di Jirama da aprile a novembre 2020, il supporto per gli oneri sociali del 2020, nonché un sussidio di ONTM per poter garantire la sua missione di promozione nazionale e internazionale. Gli operatori chiedono inoltre la realizzazione di un corridoio del turismo d'affari con test PCR in partenza e in arrivo (analisi in 24 ore), l'apertura del turismo al mercato regionale da aprile 2021 con test PCR alla partenza (o vaccino) e all'arrivo (analisi in 24 ore) e apertura al turismo internazionale nel giugno 2021 con le stesse condizioni. "Ora è essenziale aiutare e sostenere il settore in modo che durante l'inizio della ripresa internazionale a metà del 2022, i posti di lavoro sono stati preservati e gli operatori, comprese le microimprese, le piccole e medie imprese insieme ai grandi gruppi, sono presenti sul mercato e sono ancora competitivi e professionali ”, indicano il GEM e il FHORM.   Impatti drammatici di Covid-19   Prima della crisi sanitaria, il settore del turismo rappresentava dal 7% al 10% del PIL ed era identificato come settore prioritario per lo sviluppo. Si noti che con oltre 44.000 posti di lavoro diretti e 1.500.000 posti di lavoro lungo la catena del valore, questo settore è una forza trainante nei lavori di base e nell'approccio di genere. Il turismo ha anche fornito una manna di valuta al mercato finanziario malgascio, note GEM e FHORM. Tuttavia, è chiaro che a causa della pandemia Covid-19, il settore ha perso, nel 2020, circa 2.132 miliardi di entrate che hanno generato stipendi, investimenti e tasse. [...]

By |Febbraio 3rd, 2021|Categories: Blog|0 Comments
2020-10-21T08:31:05+01:00

Share This Story, Choose Your Platform!

Torna in cima