Un euro viene acquistato per esattamente 4641 ariary mentre un dollaro vale quasi 4000 unità della nostra valuta locale. Rispetto ai tassi di cambio di inizio anno, l’ariary sembra non registrare alcun progresso nei confronti delle due valute centrali. “Questo deprezzamento relativamente ampio dell’ariary conferma in ogni caso la proiezione della legge finanziaria di modifica che, nella sua nota esplicativa, segnala una svalutazione del 2,3% nel corso dell’anno. Un deprezzamento derivante in particolare dalla dipendenza dell’economia dagli aiuti esterni e dal persistente ampliamento della bilancia commerciale. Infatti, nonostante una fornitura relativamente ampia proveniente dai ricavi dell’industria della vaniglia, Madagascar continua a importare molto, in particolare carburante.

Secondo i suoi analisti, il modo migliore per invertire la tendenza dei tassi di cambio, e quindi vedere apprezzarsi l’ariary rispetto alle valute di riferimento del dollaro e dell’euro, è migliorare la produttività industriale.

Inoltre, l’interruzione delle catene di approvvigionamento globali, in particolare dalla Cina, sta portando a una paralisi del commercio internazionale. In questo contesto, il livello delle esportazioni e delle importazioni è destinato a diminuire drasticamente. Dato il loro peso sulla bilancia dei beni e dei servizi, le importazioni in termini di valore si contrarranno più di quella delle esportazioni.

“Con la crisi sanitaria, la bilancia commerciale ha registrato notevoli divari. Le esportazioni hanno subito flessioni significative, per citare solo il settore minerario che è uno dei pilastri di questi movimenti. D’altra parte, il nostro volume di importazioni rimane pressoché incomprimibile in quanto la maggior parte dei prodotti che consumiamo sono di origine straniera. Anche il settore turistico, una delle principali fonti di valuta estera, è fermo. Ciò ha un forte impatto sulla nostra riserva di valuta estera “ha spiegato Andrianantenaina Ramarifeno, coordinatrice nazionale del Circolo degli economisti.

Quindi, questa svalutazione dell’ariary inizia a preoccupare seriamente l’economia. Quest’ultima prevede un’inflazione galoppante nelle prossime settimane, nella misura in cui questo forte deprezzamento dell’ariary ha un impatto considerevole sul potere d’acquisto dei consumatori malgasci in questi tempi di pandemia.

Tuttavia, un certo strato della società riesce a fare bene. “Più l’ariary si deprezza, più va a nostro vantaggio perché i nostri servizi in outsourcing sono generalmente remunerati in euro”, spiega un lavoratore autonomo. la maggior parte dei cui clienti risiede in Europa. La sfortuna di alcuni fa la felicità di altri. L’espressione non ha mai assunto così bene il suo significato.

Il turismo in Madagascar ha perso l’83% del fatturato

La raccolta dei dati per la seconda edizione dell'High Frequency Household Telephone Survey (EHFTM) è stata effettuata dal 5 al 20 agosto con un campione composto da 1.580 famiglie distribuite in tutto il Paese. Come promemoria, l'obiettivo di questa serie di indagini è monitorare l'evoluzione degli indicatori per misurare l'impatto dell'epidemia di COVID-19 sulle condizioni di vita delle famiglie. Al fine di rispettare le misure di allontanamento sociale richieste durante questo periodo, si ritiene che l'indagine sia impostata secondo l'approccio CATI ed è stata effettuata tramite intervista telefonica. Il governo dovrebbe comunicare di più sull'utilizzo dei fondi destinati alla risposta al Covid-19, chiedono ad esempio le famiglie che hanno partecipato alla 2 a ondata dell'EHFTM. Per quanto riguarda la ripresa delle attività economiche e quindi il ritorno al lavoro, permane un senso di incertezza tra i lavoratori che hanno perso il lavoro. Più di un terzo non è del tutto sicuro di tornare al lavoro nel prossimo futuro. Pertanto, la vera sfida per il Madagascar è garantire la ripresa economica ponendo fine al lock down, secondo i risultati della seconda edizione dell'High Frequency Household Telephone Survey (EHFTM). Per il settore turistico in particolare, il fatturato è diminuito dell'83%. Questo settore, importante fornitore di valuta estera, dovrà beneficiare della riapertura delle frontiere. I dipendenti dei settori ricreativo, artistico e dell'intrattenimento sono i più colpiti dalla perdita di posti di lavoro a causa della pandemia Covid-19. Si registra una diminuzione del tasso di perdita del lavoro, dal 13% al 6%, per i lavori del settore formale. Il settore formale rimane il più esposto alla crisi sanitaria che colpisce il Madagascar. D'altra parte, quattro posti di lavoro su cento sono stati persi a causa del coronavirus durante il periodo trattato. Durante la raccolta dei dati relativi alla 2 a ondata dell'EHFTM è stato notato che le restrizioni al movimento sono talvolta incompatibili con l'esercizio delle attività di sopravvivenza. La percentuale di famiglie non soddisfatte delle misure adottate dal governo è aumentata del 15% dal primo sondaggio. Inoltre, è richiesta una distribuzione più equa degli aiuti nelle diverse regioni e anche all'interno della stessa comunità. Un migliore targeting potrebbe portare a questo aiuto a beneficio dei più bisognosi, dicono le famiglie.

By |Ottobre 30th, 2020|Categories: Blog|0 Comments

21 straordinari benefici del litchi per pelle, capelli e salute

21 straordinari benefici del litchi per pelle, capelli e salute Le scottanti estati portano con loro una varietà di frutti succosi e a base d’acqua che da soli bastano a solleticare le nostre papille gustative. Sono sicuro che molti di voi stanno aspettando l’arrivo dell’esotico litchi, che può essere piccolo in dimensioni ma, come si suol dire, “grandi sorprese vengono in piccoli pacchetti”. Lo sapevate che nell’antica Cina offrire in regalo del litchi a re e regine era considerato un grande onore? Sono numerosi i benefici di bellezza e di salute che possono provenire dal frutto del litchi, dalla perdita di peso e la digestione, alla cura dell’influenza fino alla riduzione dei segni della vecchiaia. Prima vediamo di conoscere brevemente alcune nozioni in merito a cos’è il litchi, e se i litchi possono fare qualcosa per voi. Litchi - Un sunto Nome scientifico – Litchi chinensis Famiglia - Sapindaceae Nativo di - Province di Kwangtung e Fukien nella Cina meridionale Altri nomi - Lichi (Hindi), Vilazi pazham (Tamil), lichi pazham (Malayalam) Il litchi viene coltivato in regioni tropicali e subtropicali ed è popolare in tutto il mondo. Questo frutto succulento e saporito cresce in grappoli su un albero sempreverde di medie dimensioni a crescita lenta che lo produce per un periodo di tempo limitato soltanto. L’albero dà vita anche a dei gradevoli fiori primaverili che vivono davvero poco. Il litchi ha una forma rotonda od ovale con una buccia rosata - marrone, una polpa tra traslucida e bianca e un seme non commestibile. E anche se ha una durata di vita piuttosto corta, questa succosa sorpresa estiva ha di più da offrire che il solo sapore. Il litchi è salutare? Sì. E’ altamente ricco in nutrienti e offre numerosi benefici, per la pelle, i capelli e la salute, che lo rendono altamente irresistibile. Fatti nutritivi sul litchi Il litchi ha un alto valore nutrizionale. E’ molto ricco in vitamina C, con all’incirca 71,5 mg su 100 grammi. E’ inoltre ricco in rame e fosforo. Quello che rende i litchi unici è che essi contengono il polifenolo Oligonol dalle proprietà antiossidanti e antivirali. Benefici del litchi Benefici per la pelle 1) Previene i segni dell’invecchiamento 2) Aiuta a rimuovere le macchie 3) Riduce le scottature dovute al sole 1) Previene i segni dell’invecchiamento Con gli anni, la pelle comincia a mostrare i primi segni dell’invecchiamento. Il litchi, con un uso topico, può aiutare a ritardare il loro apparire. Cosa serve 4-5 litchi, privati del seme e sbucciati ¼ banana matura Come procedere 1. Schiacciare la banana e i litchi. Mescolare bene perché formino una pasta liscia. 2. Massaggiare piano la pasta sul viso e sul collo usando movimenti circolari. 3. Tenere la maschera per 15 minuti e sciacquare con acqua fredda. Perché è efficace Con gli anni, il corpo produce sempre più radicali liberi. Questi radicali liberi danneggiano la pelle, causando rughe. I litchi sono ricchi in antiossidanti che si combinano ai radicali liberi e impediscono loro di recare danno alla [...]

By |Novembre 26th, 2017|Categories: Blog|0 Comments

Scuola gratuita: un sogno per molti

L'iscrizione gratuita nelle scuole pubbliche è lungi dall'essere applicata alla lettera e rimane una sfida. Il Ministero della Pubblica Istruzione ha quindi annunciato che effettuerà sopralluoghi a livello delle scuole pubbliche per controllare e sanzionare i capi degli istituti che ancora richiedono ai genitori degli alunni il pagamento della quota di iscrizione e dei contributi.  “ Saranno puniti i responsabili di scuole pubbliche, collegi e licei che chiedono il pagamento della quota di iscrizione. È probabile che passino in consiglio disciplinare (CODIS) o siano passibili di licenziamento ”, ha dichiarato ieri il capo del distretto scolastico (CISCO) della città di Antananarivo, Lalaina Ramananantony. I funzionari della ZAP (Educational Administration Zones) accelereranno le ispezioni e riferiranno prontamente le violazioni al CISCO, ha affermato. I genitori non dovranno pagare nulla secondo una decisione presa dal Consiglio dei ministri, eppure la realtà è diversa in alcune scuole. Con chi ha già pagato la quota di iscrizione e chiede il rimborso, un vero grattacapo per le scuole, altri che continuano a chiedere la quota di iscrizione, la situazione si confonde. Nei giorni scorsi i genitori degli studenti di una scuola elementare pubblica di Antandrokomby Anosizato hanno addirittura manifestato per opporsi al pagamento della quota di iscrizione richiesta dalla scuola. Da parte sua, a seguito di questa decisione del governo, l'Unione degli insegnanti del Madagascar o Sempama Nosy ha rilasciato un comunicato stampa per chiedere misure di sostegno per il corretto funzionamento degli istituti. Chiede prima l'arrivo puntuale del budget riservato al fondo scolastico. Anzi, il budget stanziato per il fondo scuola arriva spesso in ritardo quando è necessario onorare le spese scolastiche come i piccoli acquisti (gesso, spugna, scopa, stipendio del tutore ...). Con il contributo dei genitori degli studenti e le tasse di iscrizione, diverse scuole soffrivano già di difficoltà operative, sia finanziarie che materiali, la Sempama ha poi proposto un aumento del budget di funzionamento delle scuole. Il sindacato chiede inoltre che il pagamento degli stipendi di tutti gli insegnanti, del personale amministrativo e delle guardie scolastiche FRAM sia pagato dallo Stato. D'altra parte, Sempama Nosy chiede la continuazione del reclutamento degli insegnanti FRAM e la revisione al rialzo delle indennità degli insegnanti. Secondo un rapporto del ministro dell'Istruzione nazionale rivelato ieri dal Capo dello Stato durante una consegna di kit scolastici agli studenti di Antsohihy nella regione di Sofia, il numero di iscrizioni alle scuole pubbliche è aumentato in seguito tasse di registrazione gratuite.

By |Ottobre 16th, 2020|Categories: Blog|0 Comments

Il cambiamento climatico potrebbe uccidere la vaniglia

La vaniglia è un'orchidea che ha più di 100 specie distribuite ai tropici del Sud America , Africa e Asia . È l'unica orchidea per uso industriale e la più conosciuta è la vaniglia planifolia da cui si estrae la vaniglia che ha tanti usi in tutto il mondo. È originario di Veracruz, in Messico , dove gli indiani Totonac lo coltivavano già come fiore nero. Furono gli spagnoli che poi iniziarono ad esportarlo. Oggi, l'80% della vaniglia consumata nel mondo viene prodotta in Madagascar , dove il cambiamento climatico sta diventando molto evidente. Siccità e tempeste tropicali sempre più intense mettono così a repentaglio la produzione e ne aumentano il prezzo. Inoltre, vere e proprie gang hanno creato il traffico internazionale rubando la produzione e poi vendendola sul mercato. La vaniglia è uno dei gusti più utilizzati al mondo per la realizzazione di gelati, dolciumi e aromi ma, paradossalmente, la sua produzione è in calo, il che incide sui suoi prezzi che stanno diventando sempre più alti. Va detto che le condizioni meteorologiche a volte estreme non consentono ai produttori di avere un orizzonte chiaro . Sapevamo già che il cambiamento climatico può lasciarci senza cioccolato, caffè o birra . Anche minore, può avere un tale impatto che un lungo elenco di prodotti comuni nella nostra vita inizia ad avere problemi nella loro produzione. Alcuni di loro si verificano in climi molto specifici e possono essere seriamente minacciati. Ad esempio, nel 2017, il ciclone Enawo ha colpito il Madagascar , uccidendo almeno 38 persone e sfollando più di 53.000. Il suo impatto sull'economia dell'isola è stato particolarmente significativo. Questo evento da solo ha rovinato il 30% dei raccolti di vaniglia, molti dei quali erano irrecuperabili a causa di danni al terreno. Questi tipi di impatti climatici rendono il compito degli agricoltori sempre più complesso e con un indice di incertezza più elevato. Questo è il motivo per cui il prezzo della vaniglia ha continuato ad aumentare nell'ultimo decennio , le difficoltà della sua produzione l'hanno portato ad essere moltiplicato per 8. Nel 2019 un rapporto ha indicato che il prezzo della vaniglia la vaniglia era cresciuta così tanto che valeva quanto i soldi . Questo ingrediente, oltre al Madagascar, è coltivato in India , Papua Nuova Guinea e Uganda, tra gli altri produttori di questo tipo di orchidea. Ma anche in Indonesia che è il secondo produttore mondiale. Ci vogliono tre anni perché la vaniglia fiorisca . Una volta aperti, i suoi delicati fiori gialli sopravvivono a malapena dodici ore prima di appassire, e questo accade solo una volta all'anno. In questo breve tempo il fiore va fecondato, perché senza impollinazione non c'è baccello . E in assenza dell'ape Melipona, che era incaricata di svolgere questo lavoro in modo naturale e gratuito nello stato di Veracruz, il processo viene ora svolto a mano , utilizzando una sottile canna di bambù. Un'arte particolarmente delicata! Dopo nove mesi, quando i baccelli sono ancora verdi e prima che inizino a ingiallire, vengono [...]

By |Novembre 24th, 2020|Categories: Blog|0 Comments

Rotta verso Ifaty e Mangily nel Sud del Madagascar

ROTTA VERSO IFATY E MANGILY, NEL SUD DEL MADAGASCAR Esistono forse nomi più curiosi (rispettivamente “cadavere” e “che prude”) per due località come Ifaty e Mangily, l’una più paradisiaca dell’altra? Questi villaggi dalla splendida laguna e dalla sabbia bianca fanno parte degli itinerari immancabili in Madagascar. IFATY E MANGILY: DUE VILLAGGI O UNO SOLO? Oggi per praticità si parla di Ifaty e Mangily come di un’unica località; alcuni si riferiscono a Ifaty come villaggio e a Mangily come spiaggia, altri usano Ifaty - Mangily come parola singola. La confusione nasce dalla successione di villaggi non chiaramente delimitati, e ancor di più dalla lunga spiaggia che in fin dei conti è un’unica spiaggia. Inizialmente e per come venne concepito dai locali, Ifaty indicava una serie di minuscoli villaggi situati prima di un’altra serie di minuscoli villaggi chiamata Mangily. Ifaty si trova in realtà quindi a sud di Mangily, a ventidue chilometri dalla famosa città di Toliara, e Mangily quanto a essa inizia leggermente più a nord, al terzo chilometro di Ifaty. Visti dall’acqua, l’impressione è quella di un unico lungomare. Mangily BARRIERA CORALLINA Con una barriera corallina di quaranta chilometri, la Laguna di Ifaty vi darà l’occasione di trascorrere delle ore meravigliose di divertimento sottomarino. Preparatevi a tuffarvi in acque turchesi e trasparenti, alla scoperta di un fondale inaspettatamente colorato e ricco. Per i neofiti, il “Massif des Roses” è l’appuntamento da non mancare: situato all’interno della Laguna, la sua acqua è poco profonda, cristallina e perfetta anche per chi non è un gran nuotatore. E’ qui che, chi lo desidera, può fare il suo battesimo subacqueo! Incluso il “Massif des Roses”, la Laguna di Ifaty propone dodici punti di immersione: all’interno della Laguna stessa, al suo esterno, e attraverso i Pass. Ifaty e Mangily sono raggiungibili con un qualsiasi mezzo dalla città di Toliara. Un’esperienza nell’esperienza sarà scegliere il percorso via mare (all’incirca un’oretta) tra le due località.

By |Novembre 28th, 2017|Categories: Blog|0 Comments
2020-10-24T17:42:22+01:00

Share This Story, Choose Your Platform!

Torna in cima