L’iscrizione gratuita nelle scuole pubbliche è lungi dall’essere applicata alla lettera e rimane una sfida. Il Ministero della Pubblica Istruzione ha quindi annunciato che effettuerà sopralluoghi a livello delle scuole pubbliche per controllare e sanzionare i capi degli istituti che ancora richiedono ai genitori degli alunni il pagamento della quota di iscrizione e dei contributi. 

“ Saranno puniti i responsabili di scuole pubbliche, collegi e licei che chiedono il pagamento della quota di iscrizione. È probabile che passino in consiglio disciplinare (CODIS) o siano passibili di licenziamento ”, ha dichiarato ieri il capo del distretto scolastico (CISCO) della città di Antananarivo, Lalaina Ramananantony. I funzionari della ZAP (Educational Administration Zones) accelereranno le ispezioni e riferiranno prontamente le violazioni al CISCO, ha affermato.

I genitori non dovranno pagare nulla secondo una decisione presa dal Consiglio dei ministri, eppure la realtà è diversa in alcune scuole. Con chi ha già pagato la quota di iscrizione e chiede il rimborso, un vero grattacapo per le scuole, altri che continuano a chiedere la quota di iscrizione, la situazione si confonde. Nei giorni scorsi i genitori degli studenti di una scuola elementare pubblica di Antandrokomby Anosizato hanno addirittura manifestato per opporsi al pagamento della quota di iscrizione richiesta dalla scuola.

Da parte sua, a seguito di questa decisione del governo, l’Unione degli insegnanti del Madagascar o Sempama Nosy ha rilasciato un comunicato stampa per chiedere misure di sostegno per il corretto funzionamento degli istituti. Chiede prima l’arrivo puntuale del budget riservato al fondo scolastico. Anzi, il budget stanziato per il fondo scuola arriva spesso in ritardo quando è necessario onorare le spese scolastiche come i piccoli acquisti (gesso, spugna, scopa, stipendio del tutore …). Con il contributo dei genitori degli studenti e le tasse di iscrizione, diverse scuole soffrivano già di difficoltà operative, sia finanziarie che materiali, la Sempama ha poi proposto un aumento del budget di funzionamento delle scuole.

Il sindacato chiede inoltre che il pagamento degli stipendi di tutti gli insegnanti, del personale amministrativo e delle guardie scolastiche FRAM sia pagato dallo Stato. D’altra parte, Sempama Nosy chiede la continuazione del reclutamento degli insegnanti FRAM e la revisione al rialzo delle indennità degli insegnanti.

Secondo un rapporto del ministro dell’Istruzione nazionale rivelato ieri dal Capo dello Stato durante una consegna di kit scolastici agli studenti di Antsohihy nella regione di Sofia, il numero di iscrizioni alle scuole pubbliche è aumentato in seguito tasse di registrazione gratuite.

I 5 parchi nazionali più famosi del Madagascar

I parchi nazionali di Nosy Tanikely a nord, Isalo a sud, Analamazaotra a est, Ranomafana a sud-est e Bemaraha a sud-ovest sono i più popolari dei quindici siti aperti all'ecoturismo. Nel 2019, 167.061 turisti, pari al 72%, di coloro che hanno scelto i siti dei parchi nazionali del Madagascar, li hanno visitati. Nosy Tanikely e il suo parco marino ti stanno aspettando! Riconosciuto in tutto il mondo per la sua eccezionale biodiversità, lasciati incantare dalla bellezza del luogo e tuffati in acque trasparenti dove pesci di ogni genere nuotano tra i coralli. L'aspro massiccio del Parco Nazionale dell'Isalo è particolarmente impressionante Non solo il Madagascar ha una fauna fantastica, ma vanta anche paesaggi spettacolari. L'aspro massiccio dell'Isalo National Park è particolarmente impressionante e offre paesaggi che rivaleggiano con quelli degli Stati Uniti sud-occidentali. Questa formazione geologica giurassica è composta da aspre montagne e canyon che sono costantemente erosi dal vento e dalla pioggia. Anche se visitato principalmente per i suoi paesaggi, questo parco nazionale ospita anche 3 specie di lemuri, nonché vari uccelli, rettili e flora endemici. Parco nazionale di Analamazaotra , il posto migliore per osservare Indri Indri, Eulemur Fulvus o Hapalemur griseus La foresta pluviale e primaria Andasibe Perinet Mantadia Ananalazaotra è un habitat migliore per gli uccelli, che ospita 112 specie di uccelli che puoi vedere lì se parliamo solo di Martin pescatore, ibis crestato del Madagascar, d 'Casco ibis, da Nuthach Vanga, Blue Coua dal Madagascar, Coua dalla fronte rossa, Pigmou dal Madagascar, Ground Roler, Scally Ground Roler ... Inoltre, il più grande lemure del mondo chiamato Babakoto o indri-indri, con più di uno una dozzina di specie di lemuri notturni e diurni, merita una visita. In direzione di Andasibe, attraversare la riserva di Peyrieras, una riserva privata i cui rettili vengono raccolti dal più piccolo al più grande. Una volta raggiunta la tua destinazione, visiterai e caccerai prima nel Parco nazionale di Andasibe-Mantadia. Ranomafana ospita una grande ricchezza di animali e piante endemiche Ranomafana è il terzo parco nazionale più grande del Madagascar, con una superficie di quasi 410 km². Ospita una grande ricchezza di animali e piante endemiche (che possono essere trovate solo qui). Nel 1986, fu la primatologa Patricia Wright a scoprire lì il lemure bambù dorato e che negli anni successivi lavorò energicamente con altri scienziati per proteggere questa preziosa area forestale. Nel 1991, gli sforzi furono ripagati e Ranomafana fu ufficialmente dichiarata Parco Nazionale. Nello stesso anno Patricia Wright fonda ai margini del parco l'ormai famoso Centro ValBio, da decenni punto di partenza di innumerevoli progetti di ricerca scientifica nella Foresta di Ranomafana. Il Centro ValBio mira anche a ridurre la povertà dei paesi confinanti con il bosco, formare le persone alla conservazione delle specie, all'ecoturismo e all'ambiente e lavorare insieme per la sopravvivenza di Ranomafana. La tribù Tanala ("coloro che vivono nella foresta") è originaria di questa regione. Ranomafana è stata dichiarata patrimonio mondiale dell'UNESCO nel 2007. Come quasi tutti i parchi nazionali del Madagascar, questa foresta offre diversi percorsi escursionistici. Dall'escursione di tre ore più semplice all'escursione di tre giorni estremamente difficile, c'è qualcosa per ogni [...]

By |Ottobre 13th, 2020|Categories: Blog|0 Comments

Madagascar: Air Austral effettua voli per Nosy Be

La compagnia aerea Air Austral può ancora offrire voli tra la Reunion e Nosy Be , nonostante l'annuncio da parte del governo malgascio della chiusura dei confini del Madagascar a nove paesi europei tra cui la Francia. I passeggeri dalla Francia, invece, sono vietati. L'annuncio della scorsa settimana da parte del Madagascar di nuove restrizioni di viaggio per l'aumento della pandemia di Covid-19 in Europa è stato addolcito: l'aviazione civile del Madagascar ha detto che i passeggeri di Mayotte e Reunion non erano da considerarsi preoccupanti. I voli Air Austral previsti tra la sua base di Saint Denis-Roland Garros e l'aeroporto di Nosy Be sono quindi mantenuti, con rotazioni lunedì e giovedì dall'inizio di novembre e "IATA winter" secondo il suo comunicato stampa. Da Dzaoudzi-Pamandzi a Mayotte, EWA Air non ha comunicato nullasull'argomento, il suo sito di prenotazione continua a indicare questo martedì mattina dei posti disponibili domenica prossima poi di nuovo a dicembre. Air Austral comunica , tuttavia, che i passeggeri dalla Francia continentale in corrispondenza non saranno accettati. Ha ripreso le rotazioni su Nosy Be “ in stretto collegamento con le sue autorità di vigilanza ” il 16 ottobre , con un secondo volo venerdì scorso; e sta già valutando un programma più consistente " man mano che la situazione evolve ". Ricorda che Nosy Be, la principale destinazione turistica del Madagascar, era stata riaperta ai visitatori stranieri all'inizio del mese; i paesi interessati dalle nuove restrizioni di viaggio sono: Germania, Belgio, Spagna, Francia, quindi, Italia, Olanda, Polonia, Regno Unito, Russia e Ucraina.

By |Ottobre 28th, 2020|Categories: Blog|0 Comments

Tanamasoandro: La nuova città si trasferisce a Imerintsiatosika

Adesso è ufficiale. L'ex base della NASA a Tsimahabeomby Imerintsiatosika sulla RN1 è stata scelta per la costruzione di una nuova città al posto di Ambohitrimanjaka. Questo progetto, che consiste nell'ampliare il capoluogo, sorgerà su un terreno di 1000 ettari. Gli uffici ministeriali verranno progressivamente spostati in questo luogo situato a 26 km dalla capitale. " L'idea è quella di iniziare a spostare i distretti amministrativi di Anosy in una nuova posizione. E lo farà a Imerintsiatosika ”, ha dichiarato il viceministro responsabile delle nuove città e degli alloggi Angelo Zasy. Mercoledì, diversi funzionari statali interessati da questo progetto presidenziale si sono recati in questo sito per installare il cartello che informava la costruzione della "New West Town". Su questa targa si informa il pubblico che "tutto il terreno interessato dal progetto non può più essere oggetto di vendita, domanda e / o passaggio di proprietà". L'unica vendita autorizzata deve essere effettuata allo Stato, che già si riserva il diritto di prelazione per eventuali passaggi di proprietà. Lo Stato rinuncia quindi ad Ambohitrimanjaka per la costruzione della nuova città, una delle promesse presidenziali. Infatti, il progetto non ha potuto concretizzarsi a causa delle proteste degli abitanti di questa località. Per il membro del governo, il sito di Imerintsiatosika risponde bene al progetto e rappresenta diversi punti di forza. “Si trova in un raggio di meno di 40 km da Antananarivo. Ciò che è interessante in termini di sviluppo urbano e in effetti è una riserva di terra dove c'è poca occupazione. Quindi, in termini di pianificazione del progetto, è molto più facile attivare un progetto su un sito dove non c'è nessuno piuttosto che su un sito dove ci sono molte persone con cui discutere "

By |Novembre 6th, 2020|Categories: Blog|0 Comments

21 straordinari benefici del litchi per pelle, capelli e salute

21 straordinari benefici del litchi per pelle, capelli e salute Le scottanti estati portano con loro una varietà di frutti succosi e a base d’acqua che da soli bastano a solleticare le nostre papille gustative. Sono sicuro che molti di voi stanno aspettando l’arrivo dell’esotico litchi, che può essere piccolo in dimensioni ma, come si suol dire, “grandi sorprese vengono in piccoli pacchetti”. Lo sapevate che nell’antica Cina offrire in regalo del litchi a re e regine era considerato un grande onore? Sono numerosi i benefici di bellezza e di salute che possono provenire dal frutto del litchi, dalla perdita di peso e la digestione, alla cura dell’influenza fino alla riduzione dei segni della vecchiaia. Prima vediamo di conoscere brevemente alcune nozioni in merito a cos’è il litchi, e se i litchi possono fare qualcosa per voi. Litchi - Un sunto Nome scientifico – Litchi chinensis Famiglia - Sapindaceae Nativo di - Province di Kwangtung e Fukien nella Cina meridionale Altri nomi - Lichi (Hindi), Vilazi pazham (Tamil), lichi pazham (Malayalam) Il litchi viene coltivato in regioni tropicali e subtropicali ed è popolare in tutto il mondo. Questo frutto succulento e saporito cresce in grappoli su un albero sempreverde di medie dimensioni a crescita lenta che lo produce per un periodo di tempo limitato soltanto. L’albero dà vita anche a dei gradevoli fiori primaverili che vivono davvero poco. Il litchi ha una forma rotonda od ovale con una buccia rosata - marrone, una polpa tra traslucida e bianca e un seme non commestibile. E anche se ha una durata di vita piuttosto corta, questa succosa sorpresa estiva ha di più da offrire che il solo sapore. Il litchi è salutare? Sì. E’ altamente ricco in nutrienti e offre numerosi benefici, per la pelle, i capelli e la salute, che lo rendono altamente irresistibile. Fatti nutritivi sul litchi Il litchi ha un alto valore nutrizionale. E’ molto ricco in vitamina C, con all’incirca 71,5 mg su 100 grammi. E’ inoltre ricco in rame e fosforo. Quello che rende i litchi unici è che essi contengono il polifenolo Oligonol dalle proprietà antiossidanti e antivirali. Benefici del litchi Benefici per la pelle 1) Previene i segni dell’invecchiamento 2) Aiuta a rimuovere le macchie 3) Riduce le scottature dovute al sole 1) Previene i segni dell’invecchiamento Con gli anni, la pelle comincia a mostrare i primi segni dell’invecchiamento. Il litchi, con un uso topico, può aiutare a ritardare il loro apparire. Cosa serve 4-5 litchi, privati del seme e sbucciati ¼ banana matura Come procedere 1. Schiacciare la banana e i litchi. Mescolare bene perché formino una pasta liscia. 2. Massaggiare piano la pasta sul viso e sul collo usando movimenti circolari. 3. Tenere la maschera per 15 minuti e sciacquare con acqua fredda. Perché è efficace Con gli anni, il corpo produce sempre più radicali liberi. Questi radicali liberi danneggiano la pelle, causando rughe. I litchi sono ricchi in antiossidanti che si combinano ai radicali liberi e impediscono loro di recare danno alla [...]

By |Novembre 26th, 2017|Categories: Blog|0 Comments

Distretto della rafia: la regione Sofia si dota di un centro di trattamento

Visitando Antsohihy, nella regione di Sofia, il Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato, Lantosoa Rakotomalala, ha consegnato una serie di attrezzature al Centro regionale per l'artigianato malgascio (CERAM). Materiali per migliorare la qualità della rafia malgascia Annunciato pochi giorni fa in un comunicato stampa del Ministero responsabile dell'artigianato, il 14 ottobre 2020 è stato consegnato un set di attrezzature per il trattamento della rafia al Centro regionale per l'artigianato malgascio ( CERAM) di Sofia, con sede ad Antsohihy. Data la sua portata nel settore dell'artigianato, il settore della rafia è una delle priorità all'interno di MICA. È così che sono state installate moderne apparecchiature tendenti a una qualche forma di automazione: due grandi telai, due stampanti 3D, attrezzature per incisione CNC. L'obiettivo di MICA di sostenere lo sviluppo qualitativo e quantitativo del settore viene quindi confermato attraverso questa azione. Il ministero sta inoltre rafforzando le sue azioni per professionalizzare e promuovere il settore, in particolare in questa regione produttrice. Questa fornitura di materiali mira a consentire agli artigiani di soddisfare la domanda di un mercato internazionale esigente, come COMESA, e di promuovere il know-how e la cultura malgascia. Un importante supporto per lo sviluppo dell'imprenditorialità femminile nella regione 20 artigiane della regione sono state identificate come le prime beneficiarie di questo workshop. Tuttavia, l'accesso al laboratorio è aperto alle associazioni di artigiani che esprimono interesse ad aderire a questa visione di stabilire una qualità superiore della rafia. Queste azioni del Ministero tendono in modo concreto alla realizzazione del Velirano, istituito dal Capo dello Stato, in particolare il 6 ° sull'occupazione dignitosa per tutti e il 7 ° sulla promozione dell'imprenditorialità femminile nelle regioni. Avendo sostenuto il Ministro: " Incubatore di imprese, terreno fertile per un'occupazione dignitosa, il settore dell'artigianato partecipa alla crescita e allo sviluppo del Madagascar e contribuisce efficacemente alla riduzione povertà così come l'influenza della sua cultura a livello internazionale. » Inoltre, la consegna di questi materiali avviene in un momento in cui riposizionarsi in termini di qualità del lavoro è una necessità per affrontare un'economia segnata dallo sconvolgimento causato da COVID-19.  

By |Ottobre 15th, 2020|Categories: Blog|0 Comments

E-ariary: per un sistema di pagamento moderno e affidabile

Nell'ambito del consolidamento delle sue missioni fondamentali, Banky Foiben’i Madagasikara (BFM) è chiamata a lavorare per il benessere economico dei cittadini malgasci. Il progetto e-Ariary mira a sostenere questa visione garantendo l'accesso della popolazione a un sistema di pagamento moderno e affidabile. Consiste nello svolgimento di un lavoro di progettazione e di un programma di sperimentazione per il potenziale problema dell'e-Ariary. "Questo progetto si inserisce in una prospettiva volta, in particolare, ad affermare la sovranità della moneta nazionale, sostenere gli obiettivi di inclusione finanziaria, controllare l'espansione della circolazione monetaria e rafforzare l'efficienza, efficienza, sicurezza e solidità del sistema di pagamento nazionale ", sottolinea la Banca Centrale. Il progetto si propone di mettere a disposizione del pubblico, oltre alle banconote, un mezzo di pagamento sicuro, di facile applicazione, accessibile, avente corso legale nel territorio nazionale, e presentando i vantaggi offerti dalle soluzioni pagamenti, beneficiando al contempo della regolamentazione e del controllo dell'Autorità monetaria.

By |Ottobre 15th, 2020|Categories: Blog|0 Comments
2020-10-16T14:05:56+01:00

Share This Story, Choose Your Platform!

Torna in cima